Ontrack recupera i dati da EMC Symmetrix V-Max

Il cliente

Il cliente è un Internet Service Provider (ISP)

Lo scenario

Sistema di Storage di classe enterprise Symmetrix V-Max prodotto da EMC Corporation. Tale apparato è appositamente realizzato per i data center virtuali.

Il cliente ha contattato per la prima volta Ontrack nella giornata di giovedì.

Il tecnico incaricato della gestione del caso ha riferito a Ontrack che il contenuto di una LUN dati di circa 50GB non veniva più mostrato correttamente dopo un crash di sistema.

Senza un’apparente motivazione, il filesystem aveva esaurito gli iNode e lo spazio disponibile e alla successiva riaccensione il sistema non si era avviato correttamente. Il cliente per risolvere il problema di boot e riaccedere ai dati aveva provato ad effettuare delle ripartenze in modalità rescue ma tutte senza successo.

In particolare, il cliente aveva notato che il filesystem risultava montato in ready-only e il comando du, usato per comprendere quale file avesse causato l’esaurimento delle risorse, non risultava presente sul sistema, particolarità che lo ha indotto ad ipotizzare un sospetto errore umano.

L’esigenza del cliente era quella di riuscire a recuperare circa 30GB di dati dalla LUN consistenti in file di log, poiché i dati del traffico telematico necessitano di essere conservati per legge per un periodo di 12 mesi dalla data della comunicazione.

La soluzione

Al termine del primo contatto, Ontrack ha subito inviato al cliente un apposito questionario tecnico.

Il questionario è uno strumento che guida il cliente nella raccolta ordinata di tutte le informazioni sul sistema di Storage e che permette agli ingegneri Ontrack di ricevere un quadro preciso sulla configurazione dell’apparato coinvolto nella perdita

dei dati. Ontrack ha quindi proceduto ad una analisi dello scenario ed entro 3 ore dalla restituzione del questionario ha fornito al cliente la possibile soluzione.

Alle ore 22.00 di venerdì, il cliente ricontattava nuovamente il Servizio Clienti Ontrack e chiedeva di conoscere — al massimo entro la giornata di domenica -se e quali file fossero recuperabili dalla LUN. Considerata l’urgenza, Ontrack proponeva al cliente di gestire 1’intervento con il livello di servizio Emergenza, sempre disponibile e in grado di garantire una lavorazione continuativa 24h/24h fino alla risoluzione del problema.

Verificato che ottenere l’autorizzazione per l’accesso da remoto al sistema avrebbe richiesto tempi troppo lunghi e che le policy di sicurezza avrebbero difficilmente permesso un intervento con la tecnologia Ontrack® Remote Data Recovery™, Ontrack ha suggerito al cliente di creare un’immagine della LUN su di un disco esterno. Il disco con l’immagine della LUN è stato consegnato nelle mani di un ingegnere Ontrack alle 2 del mattino di sabato presso la sede di Gallarate.

L’immagine aveva una dimensione di circa 52GB e la LUN conteneva un file System Linux EXT3 di RedHat 5.9 x64. L’intervento tecnico è iniziato subito dopo la consegna del file immagine. Trattandosi di una problematica di natura logica, gli ingegneri di Ontrack da subito si sono dedicati ad un'approfondita analisi della complessa struttura dati.

L’analisi, svolta con l’impiego di tool software proprietari, ha reso possibile identificare una corruzione sul folder che conteneva i file di log e che impediva a Linux di fornire il corretto accesso ai contenuti. Gli ingegneri Ontrack hanno quindi proceduto ricostruendo i metadata della struttura logica danneggiata per poi accedere al 100% dei file.

I vantaggi di un servizio professionale

L’intervento si è concluso con successo alle ore 10 di sabato mattina. In meno di 24h dall’Inizio della lavorazione e ben prima della scadenza fissata, Ontrack è stata in grado di mostrare al cliente i file di log recuperabili. Il cliente ha così potuto beneficiare, grazie ad un servizio professionale, di:

■ tempi di esecuzione estremamente rapidi

■ elevato tasso di successo

■ compliance in materia di conservazione del traffico telematico

Il risultato