Per la cancellazione sicura nel proprio DataCenter Zucchetti ha scelto le soluzioni Ontrack

Il cliente

Zucchetti (www.zucchetti.it) è il gruppo leader in Italia nel settore del software applicativo.

Lo scenario

Tra i numerosi servizi per il business, Zucchetti eroga un’ampia gamma di soluzioni innovative attraverso un modernissimo Data Center situato a Lodi, a pochi chilometri da Milano.

Il Business Data Center Zucchetti è un fiore all’occhiello dell’azienda: progettato e realizzato con le più avanzate tecnologie, eroga applicazioni mission critical in outsourcing secondo le modalità SaaS, PaaS e IaaS. Il Data Center è costituito da due poli tecnologici che garantiscono continuità operativa: il sito primario o “Caveau” ospita gli elementi principali di erogazione dei servizi, mentre quello secondario accoglie le piattaforme di disaster recovery.

Il Data Center rappresenta il cuore pulsante dei servizi di Cloud Computing e di Outsourcing del Gruppo e gestisce un enorme volume di dati. Qui convergono tutte le informazioni dei clienti che usufruiscono delle applicazioni e dei servizi Zucchetti nelle tre principali aree di business, ovvero le soluzioni progettate per i professionisti, le suite dedicate al mondo HR ed infine ERP e gestionali.

La riservatezza delle informazioni archiviate e il fatto che Zucchetti eroghi i servizi certificando le proprie procedure interne, rendono indispensabile il trattamento dei dati con la massima attenzione e sicurezza. A tal fine, i processi di acquisizione, elaborazione ed eliminazione finale delle informazioni dei clienti avvengono sulla base di best pratice e di modalità previste dalle certificazioni ISO/IEC 27001 e ISAE3402 Type II di cui la struttura è in possesso.

Nell’ambito della gestione del fine ciclo di vita dei sistemi IT impiegati nel Data Center, Zucchetti si è trovata di fronte a una sfida molto delicata: assicurare la massima protezione ai dati ancora presenti negli apparati adottando una soluzione software professionale di cancellazione sicura in grado di eliminare definitivamente ogni traccia delle informazioni e rendere verificabile l’intero processo di data erasure

La soluzione

Per rispondere a questa sfida, Zucchetti si è rivolta a Ontrack (unico Premium Reseller in Italia di Blancco, azienda leader mondiale nelle tecnologie di cancellazione sicura) che ha proposto al Gruppo l’adozione della soluzione Blancco 5.

Zucchetti ha optato per questa soluzione, riconoscendo l’elevato grado di affidabilità e sicurezza, in linea con i requisiti richiesti a livello di cancellazione sicura e di certificazione dei processi e dei risultati.

“Abbiamo scelto Blancco 5 Server Edition per ottimizzare e rendere più efficiente il processo di deprovisioning e fornire ai nostri clienti una chiara evidenza di quanto Zucchetti sia impegnata nel mantenere la conformità alle norme e ai regolamenti in materia di trattamento dei dati personali e aziendali” - afferma Loris Bertolucci, responsabile Data Center Zucchetti - “Siamo consapevoli che la cancellazione tramite semplice formattazione di un hard drive non impedisce il ripristino delle informazioni: per questo abbiamo adottato una soluzione leader di mercato, capace di rendere i dati dei nostri clienti irrecuperabili e di proteggerli in questo modo da accessi indesiderati”.

Blancco 5 Server Edition è la soluzione ideale per l’impiego nei moderni Data Center. Il software massimizza l’efficienza dei processi di cancellazione grazie al supporto di interfacce di tipo IDE/ATA, SCSI, SAS, SATA, Fibre Channel e FireWire e grazie alla possibilità di gestire hard drive di qualsiasi capacità. Consente, inoltre, la cancellazione simultanea fino a 256 dischi. “Normalmente il Data Center Zucchetti impiega sistemi di proprietà” – spiega Alberto Cazzulani, responsabile tecnologie e sistemi Business Unit HR - “Una volta concluso il ciclo di vita, della durata di alcuni anni, le apparecchiature vengono riutilizzate in servizi minori all’interno dei sistemi informativi del Gruppo oppure sono definitivamente smaltite”. Oggi il processo di smantellamento dei sistemi IT di Zucchetti prevede che i supporti di storage destinati a smaltimento siano fisicamente distrutti presso l’ufficio logistica di Zucchetti Spa mentre le apparecchiature destinate al riutilizzo dapprima siano sottoposte a low level formatting e poi trattate con Blancco 5.

L’impiego della soluzione di Blancco permette al Gruppo di documentare nel dettaglio il processo di eliminazione dei dati. La reportistica generata dal software - firmata digitalmente e a prova di manomissione - contiene informazioni sull’hardware e l’esito finale di ogni cancellazione. “Per Zucchetti è fondamentale disporre di un processo di data erasure verificabile” – conclude Loris Bertolucci, responsabile Data Center Zucchetti – “Grazie ai report elaborati dal software possiamo attestare le nostre procedure di cancellazione sia in caso di audit sia di altre verifiche o necessità tecniche”

Il risultato