Go to Top

Information management

Mancano solo pochi giorni: controlla se hai soddisfatto i requisiti del GDPR

Adesso non si scherza più, i giochi sono quasi fatti. Il 25 maggio avrà piena efficacia il nuovo regolamento generale dell’UE sulla data protection (GDPR) e da quel giorno in poi potranno essere comminate pesanti sanzioni alle aziende che non hanno preso sul serio la questione della protezione dei dati. Visto il poco tempo rimasto, un’ottima idea da mettere in pratica subito è fare un’accurata verifica interna per essere più …Read More

20 milioni di Euro o il 4% del fatturato mondiale annuo: ecco quanto può costare violare il GDPR

Molto è già stato scritto in merito alle conseguenze che la normativa GDPR avrà sulle aziende. Tuttavia, in gioco c’è molto di più di un semplice “diritto all’oblio”: il GDPR si occupa anche di prevenire la perdita di dati da parte di tutte le aziende che fanno business all’interno dell’Unione Europea o da parte di aziende extra-UE che hanno rapporti con società europee. L’articolo 32 del nuovo regolamento richiede alle aziende di “introdurre una procedura per testare, verificare e valutare regolarmente l’efficacia delle misure tecniche e organizzative al fine di garantire la sicurezza del trattamento dei dati personali all’interno dell’azienda”. L’implementazione di un’adeguata procedura vale non solo per l’elaborazione dei dati, ma anche per il processo di selezione e approvvigionamento delle soluzioni IT (sia software che hardware) in uso. Eventuali violazioni di questo decreto comporteranno multe salate.
Read More