Go to Top

Come proteggere i tuoi dati prima di cambiare smartphone

Come proteggere i tuo dati prima di cambiare smartphone - Ontrack

Negli ultimi anni è emersa una nuova tendenza in relazione a smartphone e dispositivi mobili: molti consumatori non intendono più pagare enormi somme di denaro per un nuovo iPhone o uno smartphone Android.

L’iPhone ha superato la soglia dei 1000 dollari e molti prendeno in considerazione l’acquisto di uno smartphone o un tablet usato, perché ritengono che le migliorie apportate non valgano la maggiorazione di prezzo.

Secondo uno studio pubblicato lo scorso anno, le vendite mondiali di smartphone ricondizionati sono cresciute del 13% nel 2017 rispetto al 2016, mentre le vendite globali di smartphone nuovi sono cresciute solo del 3%.

Tuttavia, solo il 25% di tutti gli smartphone di seconda mano viene rivenduto e solo una piccola parte di essi è costituita da smartphone ricondizionati. Gli smartphone ricondizionati sono ritirati dai produttori di smartphone, come Apple e Samsung, oppure dai cosiddetti ricondizionatori che si occupano di rinnovarli o ripararli per poi in seguito rivenderli.

In molti casi una permuta del proprio smartphone per ottenere il modello più recente è un buon modo per ridurne il prezzo.

Se l’azienda o il negozio non accetta le permute, puoi venderlo su ebay o su un altro marketplace per dispositivi usati come swappa (negli Stati Uniti), rebuy (in Germania) e molti altri.

Tuttavia, prima di permutare o vendere il tuo vecchio dispositivo, dovresti proteggere i tuoi dati prendendo seriamente in considerazione alcuni suggerimenti.

1. Fai il backup del tuo smartphone

Prima di vendere o permutare il tuo telefono dovresti effettuare il backup di tutti i dati archiviati sul dispositivo, per poterli trasferire facilmente sul nuovo telefono.

Se possiedi un iPhone, è sufficiente che selezioni “Impostazioni”, “iCloud” e quindi “Storage e Backup”. Se per qualsiasi motivo la funzionalità iCloud è disabilitata, abilitala e quindi seleziona “Back Up Now” per salvare i dati nel cloud.

Se utilizzi un dispositivo Android, ci sono diversi modi per effettuare un backup: una modalità consiste nell’utilizzare semplicemente un cavo USB per trasferire i dati su un laptop o un computer. Inoltre, ci sono diverse app Android che creano i backup dei dati del dispositivo mobile.

Esse sono raccomandate quando hai bisogno di effettuare il backup di dati o preferenze specifiche dalle app dello smartphone, che non sono semplici da copiare tramite un file manager. Titanium Backup o Helium Backup sono strumenti molto utili per salvare i dati delle app.

Un altro utile tool è MyPhoneExplorer. Questo strumento è pensato per gli utenti che vogliono effettuare il backup di rubrica, calendario, sms, file, foto ed elenco chiamate e non vogliono utilizzare Google.

Gli utenti che non hanno paura di usare Google, invece, possono sfruttare il proprio account Google e salvare contenuti, dati e preferenze del dispositivo Android su Google Drive.

2. Disattiva gli account

Dopo avere effettuato il backup di tutti i dati, dovresti disattivare o rimuovere dal tuo telefono i tuoi account.

In questo modo, chiunque acquisti il tuo telefono o il tuo dispositivo mobile non avrà problemi a riattivarlo.

Questo è molto importante con un iPhone usato, perché se non lo scolleghi dagli account, il nuovo proprietario potrebbe non poter più utilizzare il dispositivo. Se stai pianificando di vendere o permutare un iPhone con un dispositivo iOS 7 o più recente, devi assicurarti che la funzione Activation Lock sia disattivata. Essa infatti collega il tuo telefono al tuo ID Apple. Queste impostazioni possono essere modificate utilizzando iCloud in “Trova il mio iPhone”.

Gli utenti iPhone dovrebbero quindi rimuovere i propri dispositivi  sia da iCloud che da iTunes dopo aver effettuato il backup dei dati. Dopo aver rimosso con successo il dispositivo da iCloud e iTunes, l’utente deve quindi cancellare tutti i contenuti e le impostazioni e pulire l’intero telefono.

Gli utenti Android non dovrebbero avere problemi particolari come gli utenti iPhone, ma è ugualmente una buona idea scollegarsi dall’account Google prima di effettuare un reset del telefono. Puoi trovare l’opzione “Rimuovi account” sotto “Impostazioni” > “Account Google”.

Queste opzioni potrebbero differire a seconda della versione specifica di Android.

3. Cripta i dati

Prima di cancellare i contenuti del telefono o del dispositivo mobile, è una buona idea criptare i dati.

In questo modo si rendono i dati illeggibili per chiunque non sia in possesso della chiave di crittografia unica e individuale.

Mentre i dati sugli iPhone sono criptati per impostazione predefinita, i dati Android devono essere criptati manualmente. Questa funzionalità è reperibile in Impostazioni/Sicurezza, nella scheda relativa alla crittografia.

Dopo aver eseguito la crittografia, non è possibile accedere ai dati da dispositivi esterni o mediante attacchi hacker.

4. Pulisci il telefono con un reset di fabbrica o uno speciale software di cancellazione

Il modo più semplice per cancellare in sicurezza tutti i dati dal proprio telefono prima di permutare o vendere il dispositivo è quello di effettuare un reset di fabbrica.

Con un iPhone tutto quello che devi fare è trovare la scheda Generali sotto Impostazioni e selezionare Ripristina. Quindi seleziona Inizializza contenuto per ripulire completamente il telefono.

Su un dispositivo Android, seleziona Impostazioni con il pulsante del menu, quindi Sistema e Ripristino dati di fabbrica. Infine seleziona Ripristina telefono per rimuovere tutti i dati dal telefono Android.

Tuttavia, per le aziende, eseguire un ripristino di fabbrica manuale su centinaia o perfino migliaia di smartphone o dispositivi mobili è pressoché impossibile. Per gli amministratori sono stati sviluppati strumenti software speciali che possono cancellare per sempre, in totale sicurezza, il contenuto di enormi quantità di dispositivi e possono fornire un dettagliato report di cancellazione dei dati oltre che una certificazione del processo utilizzato.

Ontrack Data Recovery fornisce non solo il software necessario di Blancco, ma anche Hosted Erase, una soluzione DIY per una distruzione sicura dei dati su dispositivi multipli. I clienti che non hanno né il tempo né l’esperienza possono anche utilizzare Ontrack Data Erasure e gli Erase Verification Services.

Questi servizi garantiscono che tutti i dati siano cancellati in sicurezza fornendone le prove.

5. Rimuovi qualsiasi SIM o scheda SD

È piuttosto ovvio, ma molte persone dimenticano di estrarre la SIM e le proprie schede (Mini, Micro-) SD, prima di vendere o permutare il proprio dispositivo. Verifica di aver rimosso tutte le schede!

6. Pulisci il dispositivo prima di venderlo o permutarlo

Prima di vendere o permutare il dispositivo, cerca di pulirlo. Assicurati in ogni caso di non utilizzare prodotti chimici aggressivi che potrebbero danneggiarlo. Talvolta è sufficiente pulirlo con un panno.

 

Copyright immagine: Ontrack Data Recovery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *