Go to Top

Intervista a Robin England, team leader Ricerca e Sviluppo Ontrack

Robin England - Ricerca e Sviluppo Ontrack

Oggi vi presentiamo Robin England, l’uomo chiave del Team Ontrack di Ricerca & Sviluppo.

Da quanto tempo lavora in Ontrack?

Sono in Ontrack da 13 anni, ma lavoro nel campo del data recovery dal 1995.

Cosa rende Ontrack differente dai suoi concorrenti?

Ricerca e sviluppo. Ontrack è l’unica azienda che conosco che investe attivamente nello sviluppo di soluzioni su misura per i problemi di data recovery.

Cosa vede nel futuro del data recovery?

Penso che ci sarà sempre bisogno del data recovery. La tecnologia dello storage dei dati continuerà a evolversi proprio come ha fatto negli ultimi 20 anni. Potrebbe diventare più affidabile, ma credo che ci saranno sempre dei casi in cui i dati importanti per qualcuno siano resi inaccessibili.

La storia che ama di più raccontare in relazione a Ontrack?

È sempre gratificante essere in grado di restituire i dati personali, come preziose foto e video di famiglia ai legittimi proprietari, ma sono stato coinvolto in molti casi di recupero di dati forensi nel corso degli anni e questa tende a essere l’esperienza più eccitante per le circostanze relative alla causa della perdita dei dati.

Lavoro frequentemente su casi di recupero CCTV e la grande maggioranza di questi casi è correlata a incendi gravi, in cui il DVR è stato danneggiato indipendentemente dall’utilizzo. Sono sempre sorpreso dal numero di cause differenti che possono dare inizio a un incendio e dalla velocità con cui si può propagare, quando rivedo i filmati recuperati in casi del genere.

Perché ritiene che Ontrack sia un ottimo luogo di lavoro?

Mi piacciono davvero le persone con cui lavoro. I miei colleghi sono amichevoli, esperti e abili. Tutti vogliono fare del proprio meglio per i nostri clienti e condivido i valori alla base di Ontrack, che riflettono un approccio fortemente etico e morale al business.

In quanto tecnico, apprezzo le sfide tecniche che dobbiamo affrontare: le giornate non sono mai una uguale all’altra!

Qual è il suo film preferito?

“2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick

Il suo cibo preferito?

Pasta al formaggio, ma la salsa al formaggio deve essere fatta con la senape, seguita dal pudding di pane e burro.

I suoi hobby?

La mia famiglia mi tiene piuttosto occupato, ma quando ho del tempo libero mi dedico all’elettronica e alla programmazione della mia collezione di computer vintage. Per vintage, in questo caso, intendo computer domestici degli anni ’80, varie macchine CP/M basate su Z80 e le prime macchine IBM XT e AT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *