Sviluppata nei primi anni '80, la tecnologia RAID risponde alle accresciute esigenze di avere migliori prestazioni e aumentare la resistenza ai guasti nel campo dei supporti di storage. Il RAID 5, uno dei sistemi RAID più diffusi, offre sicurezza e performance ed ha bisogno di almeno 3 hard disk per poter funzionare.

RAID 5: cosa devi sapere

Innanzitutto è utile chiarire che un sistema RAID prevede l'uso di più dischi, configurati per operare come una singola unità. Il termine RAID, introdotto per la prima volta nella seconda metà degli anni '80, significa Redundant Arrays of Inexpensive Disks. L'obiettivo principale di questa soluzione è quello di ridurre i rischi di guasti a fronte di una spesa economica contenuta, utilizzando comuni hard disk disponibili in commercio. Tra le principali configurazioni RAID utilizzate, RAID 0, RAID 1 e RAID 5 sono le più diffuse.

  • RAID 5: necessita di almeno 3 dischi e distribuisce i dati di parità su tutti i drive che lo compongono, così da migliorare le performance evitando l'effetto collo di bottiglia nel processo di lettura dei dati. A differenza del RAID 0, il RAID 5 include anche i parity bit di correzione dei dati.
  • RAID 0: si basa su tecnologie di striping (suddivisione equa) dei dati tra i dischi che lo compongono, per fornire prestazioni elevate in lettura e scrittura. Questa configurazione ha bisogno di almeno due dischi per funzionare. Il RAID 0 divide i dati in blocchi uguali ognuno dei quali viene distribuito equamente su ogni disco disponibile. Dato che l'accesso ai dati avviene su più hard disk contemporaneamente, la velocità di questo sistema è elevata, ma la mancanza di ridondanza dei dati non lo rende immune da rischi di affidabilità. Questo è il sistema RAID preferito dai videogiocatori più hardcore.
  • RAID 1: detto anche mirror, riproduce una copia esatta di tutti i dati sui diversi dischi rigidi, riducendo la possibilità di perdita dei dati. D'altro canto ha una velocità di scrittura estremamente ridotta. Questo sistema RAID è ideale per utenti e aziende che hanno necessità di memorizzare dati sensibili, rinunciando a prestazioni elevate.

Come funziona il RAID 5

Nel sistema RAID 5 i dati sono suddivisi su un minimo di tre hard disk, fino ad una massimo di sedici. A differenza del RAID 0, i dati sono intervallati da parity bit per aumentarne la sicurezza in caso di guasto dei supporti. I parity bit sono generati ogni volta che un pacchetto di dati viene salvato sui dischi e vengono distibuiti su tutti i dispositivi che formano il sistema.

La configurazione RAID 4, che utilizza anch'essa i parity bit, mantiene i valori di parity su un sinoglo disco. In caso di guasto di un disco il rischio di perdita dei dati è basso. Se i dati dovessero danneggiarsi, infatti, i bit di parità e il relativo blocco consentono di recuperare i dati persi. D'altra parte se si danneggiano i parity bit, i dati rimangono intatti e quindi accessibili come sempre. Poiché viene creato un parity bit, lo spazio totale effettivamente disponibile sugli N dischi equivale a N-1. Ad esempio, su un sistema composto da cinque dischi da 500GB ognuno con una capacità di 2,5 TB, sono disponibili solo 2 TB totali. 

Qual è il migliore sistema RAID per le tue esigenze?

Il RAID 5 è uno dei sistemi più diffusi grazie ai vantaggi offerti in termini di prestazioni e affidabilità. Tuttavia ogni diversa configurazione RAID ha le proprie caratteristiche specifiche che possono rispondere a determinate esigenze. 

Poniti le domande giuste prima di scegliere una configurazione. Vuoi aumentare la sicurezza dei tuoi dati? Oppure miri alle prestazioni o a una maggiore resistenza ai guasti? 

RAID 5 vs RAID 6

Il RAID 5 è particolarmente diffuso grazie alle prestazioni elevate offerte e alla sua resistenza ai guasti. Inoltre, in caso di errore critico i tuoi dati sono al sicuro, a condizione che l'errore si verifichi su un singolo disco. Il RAID 6, esattamente come il RAID 5, sfrutta la suddivisione dei dati di parity uniformemente tra tutti i device che lo compongono. 

Quando un singolo disco del sistema perde i dati in esso contenuti, questi rimangono accessibili, sebbene l'intero sistema subirà un calo delle prestazioni fino al ripristino dei dati mancanti. Tuttavia, se il danno riguarda più dischi, i dati andranno persi. Questa è la maggiore differenza a vantaggio del RAID 6: se due hard disk si guastano contemporaneamente, il sistema non subirà una perdita dei dati. D'altra parte, il RAID 6 ha dei processi di scrittura più lenti rispetto al RAID 5. 

RAID 5 vs RAID 1

Sia il RAID 1 che il RAID 5 offrono una elevata tolleranza ai guasti. Utilizzando il sistema di mirroring, il RAID 1 duplica i dati e ne mantiene una copia esatta sui dispositivi di memoria, a vantaggio della sicurezza. La configurazione RAID 1 è composta da due dischi: quando i dati vengono scritti su uno, il sistema ne crea una copia speculare sull'altro. Se un hard disk dovesse guastarsi, i dati saranno disponibili sul secondo device. 

Il sistema RAID 5 richiede almeno 3 hard disk ed anche in questo caso è possibile recuperare i dati in caso di guasto di un dispositivo. Rispetto al RAID1, il RAID 5 offre maggiori performance in fase di scrittura e capacità.

RAID 5 o RAID 10

La configurazione RAID 10 o RAID 1 + 0 è la combinazione del sistema RAID 1 e di quello RAID 0. Il RAID 10 è composto da almeno 4 unità di memoria e offre un elevato livello di sicurezza. Con la configurazione RAID 5 se una singola unità di memoria si guasta il sistema non perderà alcun dato, sebbene in caso di doppio guasto tutti i dati andranno persi. Con il RAID 10 se un disco dovesse danneggiarsi l'intero sistema rimarrebbe funzionale e l'integrità dei dati sarebbe garantita. Il RAID 10 risponde alle esigenze di affidabilità e di prestazioni elevate.

Cos'è il RAID 5 spare?

Come abbiamo già detto, il RAID 5 richiede un minimo di 3 dischi rigidi. Il RAID 5 spare funziona invece con 4 dischi; la quarta unità viene utilizzata come scorta (spare) di sicurezza. Ciò garantisce una maggiore sicurezza dei dati. Il disco spare è utilizzato solo quando uno degli altri dischi si guasta. Il RAID 5 spare soddisfa le tue esigenze se desideri usufruire di una maggiore sicurezza.

Caratteristiche RAID 5

È un sistema ad alte prestazioni in lettura e scrittura e offre una grande resistenza ai guasti. Il RAID 5 offre anche una elevata capacità di memoria, equivalente a N-1, dove N è il numero totale di dischi. La capacità effettiva del RAID 5 è la capacità totale di tutte le unità di memoria meno la capacità di una unità.

 

Inizia ora a recuperare i tuoi dati

Contatta il nostro team di specialisti. Ontrack è in grado di servire qualunque tipologia di cliente, dalle imprese di ogni dimensione agli enti della pubblica amministrazione fino ai singoli professionisti e l’utente privato.

 

Numero Verde 800 44 00 33 Richiedi un preventivo