La regola del Backup 3-2-1

martedì 31 marzo 2020 di Tilly Holland

Avere una strategia di backup efficace è fondamentale in questo momento. Con così tanti scenari di perdita dati capire come effettuare il backup dei dati in modo corretto diventa un elemento cruciale per assicurarsi di non doversi ritrovare in situazioni spiacevoli. Come effettui il backup dei tuoi dati?

Perdita dati

Attacchi dall'esterno e dall'interno delle aziende, danni provocati da fuoco o acqua, errore umano, sono solo alcune delle numerose cause per le quali è possibile perdere i propri dati. Per un utente privato la perdita delle informazioni digitali può essere spiacevole ma per le aziende questo potrebbe avere delle ripercussioni irreversibili sull'operato e sulla sopravvivenza stessa dell’attività. Diamo un’occhiata a quanto riportato da Consoltech:

  • 94% delle aziende che ha subito una perdita dati critica non è riuscita a recuperarli
  • 51% di queste aziende ha chiuso la propria attività entro i due anni successivi alla perdita dati
  • di queste il 43% non è più riuscito a riaprire la propria azienda
  • 70% di aziende di piccole medie dimensioni è uscita dal mercato in seguito ad una grave perdita dati

Numeri che mettono paura, vero? Con costi di recupero dati molto alti, specialmente per le aziende, assicurarsi di adottare una corretta ed efficace procedura di backup deve essere un punto fermo e fondamentale. La preparazione e l’implementazione stessa di questa procedura sono due fasi molto delicate per la sicurezza dei dati. Ricorda: trascurare il backup per qualche tempo può essere tanto rischioso quanto non effettuarlo mai!

Come creare una strategia di backup?

La regola del Backup 3-2-1 è un metodo utile  per avere la massima sicurezza.

  • I tuoi dati dovrebbero essere salvati 3 volte: la prima nel tuo sistema lavorativo, e altre due  volte per maggiore sicurezza.
  • Dovresti inoltre utilizzare 2 differenti tecnologie. Ve ne sono molteplici: NAS, hard disk esterni, memorie flash, tape, DVD , cloud.
  • 1 dei backup dovrebbe poi risiedere sempre al di fuori dell'ufficio o dell'ambiente domestico.

Backup 3-2-1: perchè è efficace?

3. Avere 3 copie di backup minimizza statisticamente il rischio di perdita di dati. Immagina di salvare i dati originali sul disco 1 e il backup sul disco 2. Se la probabilità di malfunzionamento del disco 1 e del disco 2 è di 1/100, la probabilità di un malfunzionamento simultaneo è 1/100 * 1/100 = 1 / 10000. Con tre differenti copie di backup, la probabilità decresce a una su un milione.

2. Utilizzare 2 differenti tecnologie - ad esempio dispositivi diversi – riduce ulteriormente le probabilità di perdita. Accade spesso infatti che due dispositivi della stessa serie abbiano una durata simile. Pensa ad esempio a quando in casa si bruciano due lampadine nello stesso momento. Con i sistemi RAID, non è così casuale che un hard disk smetta di funzionare poco tempo dopo il malfunzionamento di un altro hard disk.

1. Mantenere 1 copia di backup in un luogo differente è in ogni caso consigliato. Qualora si verificassero problemi di inondazione o fuoco, furto o altri disastri, non tutti i backup saranno persi. Tenere una copia di backup in una filiale diversa, un appartamento privato o a casa di un amico non è particolarmente problematico, ma potrebbe salvare la tua azienda in caso di danni.

Per concludere

Se effettui il backup rispettando la regola del 3-2-1 , aumenti la sicurezza dei tuoi dati. Ma in generale, il backup più sicuro è quello che effettui immediatamente, senza pensare troppo a lungo a regole e procedimenti.

Aspettare per un'ingegnosa strategia di backup può essere pericoloso: se succedesse qualcosa mentre stai aspettando?

Load more comments
Thank you for the comment! Your comment must be approved first


Nuovo codice