Go to Top

Uragano Harvey: l’intervento di successo di recupero dati di Ontrack

Recupero dati uragano

Come avete potuto vedere in TV, o magari constatare di persona, l’uragano Harvey è stato uno dei cicloni tropicali più dannosi ad aver mai colpito gli Stati Uniti. L’anno scorso ha fatto il suo approdo alla fine di agosto e con esso si sono verificate inondazioni catastrofiche, causate dalle precipitazioni nell’area metropolitana di Houston e in altre regioni del suo percorso. Dato che la tempesta è stata così imponente, ha inondato d’acqua i territori compresi tra il Golfo del Messico fino alle Baie di Galveston e Port Arthur. Non solo l’uragano ha causato 106 morti, ma ha anche creato enormi danni, per una stima totale di $ 125 miliardi.Tuttavia, questi numeri non mostrano mai realmente la vera tragedia di coloro che sono stati colpiti da questa tempesta. Molti texani hanno perso tutto: persone e aziende del paese e del mondo intero si sono offerte di prestare aiuto. Una di queste aziende era Ontrack.

Ontrack non solo ha inviato dei dipendenti nella regione perché fossero d’aiuto, ma ha anche offerto gratuitamente dei servizi di recupero dati alle persone che avevano perso i propri preziosi dati personali a causa dell’inondazione. In totale Ontrack ha donato $ 500.000 in servizi di recupero dati.

Non si è trattato di una semplice operazione di marketing, ma di un sincero aiuto offerto a coloro che ne avevano bisogno, dato che molte persone, non solo negli Stati Uniti, avevano dati importanti, per esempio per provare alle agenzie assicurative la proprietà della casa o di altri beni oppure, in questo caso, da presentare alla FEMA per ottenere indennizzi anche per i computer.

Una di queste vittime era Marlon di Lumberton, Texas, a nord di Beaumont e Port Arthur. (Non indichiamo il suo cognome per proteggere la sua identità). Dopo che la sua casa è stata distrutta dall’inondazione, ha chiamato Ontrack in cerca di aiuto, non sapendo che la società aveva un “trattamento” speciale per le vittime di Harvey.

Ecco cosa ci ha scritto:

“Qualche settimana fa, la mia era una vita normale, come può esserlo quella del proprietario di un Family Entertainment Park a Lumberton, Texas chiamato Adventure Kingdom.  Poi è arrivato l’uragano Harvey, con quasi 130 cm di pioggia sulla nostra proprietà. È stato necessario aprire le dighe dei laghi a nord per evitarne la rottura e lasciare uscire l’acqua.  Una devastazione totale!  Niente più vita normale!  C’erano 3 metri di acqua davanti ai 3 ettari del nostro parco e 5 metri nella zona posteriore.  Tutto ciò per cui lavoravo da 33 anni è andato distrutto da un giorno all’altro.

Stiamo cercando di vendere al nostra proprietà, le attrezzature, la casa, per poi trasferirci e aiutare un amico ad aprire un rimessaggio a Livingston, TX.  Quando ho visto il filmato della nostra proprietà fatto da un drone, ho capito che era tutto perduto. Mi ero ripromesso di non piangere e di non disperarmi!  Una delle perdite maggiori è il mio computer, con 33 anni di dati.  Che ci crediate o meno, il mio primo PC è stato acquistato nel 1985 con un enorme disco da 10 MB (il più grande all’epoca), quindi un AT con 20 MB e così via.  Avevo un disco di backup esterno Western Digital, ma dopo averlo controllato mi sono accorto che non era stato più aggiornato dal 2014.  Ero devastato!

Sono andato al negozio di computer locale e mi hanno detto che mi sarebbe costato $ 400 per un file.  Già, $ 400 per UN file e fino a $ 2.000 per ciò che potevano recuperare.  Uscendo dal negozio, ho pensato che non poteva andare peggio di così!  Allora un’amica mi disse di aver letto su Facebook di un’azienda che aiutava le vittime dell’uragano, ma non riusciva a ricordarne il nome.

Ho cercato in Google e mi sono imbattuto nel vostro blog.  Ho chiamato Ontrack e sono entrato in contatto con una rappresentante di nome Mary.  Le ho raccontato la mia storia e lei mi ha detto “bene, ci mandi il disco e noi faremo del nostro meglio cercando di recuperare il più possibile.”  Quando le ho chiesto “Quanto mi costerà?” Mary ha pronunciato la parola magica “NIENTE!”  Sono scoppiato a piangere e non riuscivo più a parlare.  Mi ci è voluto un po’ di tempo prima di recuperare un certo autocontrollo.  Credo che Mary si ricordi di questo momento.  Quindi, le ho chiesto come avrei avuto indietro i miei dati.  Li riceverò online e li dovrò scaricare?  E lei “No, le manderemo via posta un disco rigido esterno.”  Bene, ho iniziato a piangere di nuovo.  Poi lei mi ha detto “inoltre, le manderemo via e-mail un tagliando UPS così che potrà mandarcelo GRATUITAMENTE.”  E ho pianto di nuovo!  Oggi, Mary mi ha richiamato per dirmi che siete riusciti a recuperare la maggior parte dei dati e che mi state spedendo il disco esterno.  E, indovinate un po’…ho pianto ancora.  Quando mi sono ricomposto, le ho detto che la maggior parte dei texani non piange come faccio io.  Ma, ciò che Ontrack ha fatto per me è stato aiutarmi a risalire dal buco nero in cui ero sprofondato, spronandomi a ricominciare.

Grazie per tutto ciò che avete fatto per me!  Vi sono davvero RICONOSCENTE!  E, soprattutto, fate sapere a Mary che non sto piangendo!“

Per ulteriori informazioni su come Ontrack può aiutarvi a recuperare i vostri dati importanti in caso di inondazioni e danni derivanti dall’acqua, dal fuoco o da altri disastri naturali consultate il nostro sito web http://www.ontrack.com/it

Copyright immagine: Jill Carlson (jillcarlson.org)

https://www.flickr.com/photos/jill_carlson/36903831812/

https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *