Come mettere in ordine i dati prima delle vacanze

martedì 4 agosto 2020 di Aleksandra Otrębska

Siamo in piena stagione estiva. Qualcuno di voi si è probabilmente già lasciato le vacanze alle spalle, mentre altri stanno contando i giorni che li separano dalla partenza. Quando facciamo i bagagli per una vacanza, in genere pensiamo sempre alle stesse cose: qualche vestito, cosmetici, biancheria, costumi da bagno, un libro. Pensiamo a proteggere il nostro corpo, per cui portiamo con noi cappelli e creme solari. Ma chi pensa alla protezione dei dati in questo frangente? Probabilmente pochi di noi.

Le vacanze sono un periodo molto caldo, non solo in termini di tempo atmosferico, ma anche per quanto riguarda la quantità di lavoro che devono eseguire il nostro customer service e i tecnici di recupero dati. Durante i mesi estivi, è molto più probabile che gli utenti perdano i propri dati. Le ragioni possono essere molteplici: il meteo (temperature troppo alte, temporali) oppure la disattenzione dell'utente (un bagno in mare con lo smartphone in tasca...).

Durante le vacanze, la sicurezza dei dispositivi e dei dati che vi archiviamo viene trascurata. Oggi vi forniremo alcuni suggerimenti su come mettere in ordine i vostri dati prima delle vacanze, vale a dire come metterli in sicurezza.

Sono molti i potenziali pericoli per i vostri dispositivi...

Mentre siete in vacanza ci sono molti pericoli per smartphone, memory card, unità USB e altri dispositivi. Pensiamo soprattutto all'acqua, il vero nemico dell'elettronica. Fotocamere o telefoni immersi nell'acqua di mare sono uno dei problemi che trattiamo con estrema frequenza. Ricordate: se il vostro smartphone dovesse fare un bagno, non riavviatelo per alcun motivo. Rimuovete la batteria (se possibile) e cercate di farla asciugare all'aria. Non mettete mai il dispositivo nel forno e non cercate di asciugarlo con un asciugacapelli! Anche il riso in questo caso non è utile.

I dispositivi elettronici non sono nemmeno molto amanti della sabbia. La sabbia umida che penetra nello smartphone potrebbe bloccare i connettori di telecomunicazione (per esempio la porta USB). Vale la pena ricordare anche che l'elettronica non ama l'esposizione alle alte temperature.

Inoltre, non dovremmo dimenticare le creme solari. Sono ottime per la nostra pelle, ma non sono l'ideale per gli smartphone (proprio come la sabbia umida, esse possono ostruire le porte di telecomunicazione). Quando siete in vacanza, dovreste anche tenere i vostri dispositivi lontano dai drink dolci. Il semplice fatto che un liquido penetri nelle componenti elettroniche non è l'unico problema in questo caso. La dissoluzione delle sostanze dolci può causare un ulteriore danno. Lo zucchero sciolto è molto viscoso e cristallizza durante la deumidificazione, il che può portare a un corto circuito.

E, altrettanto importante, fate attenzione ai ladri! I luoghi più visitati dai turisti sono pieni di rapinatori. E noi non possiamo recuperare i dati da supporti a cui non abbiamo accesso. Come proteggersi dai furti? Ne parleremo più avanti in questo articolo.

Vacanze – come prendersi cura dei propri dati?

Come abbiamo già accennato, quando ci si prepara per il viaggio, sarebbe opportuno pensare anche ai dispositivi elettronici, ai dati che vi archiviamo e ai dati che portiamo con noi. Pensiamo, in particolare, alle foto. Sono necessari davvero un piccolo sforzo e poco tempo per proteggere i vostri preziosi dati.

Per prima cosa, ricordate il caricatore e il power bank. Penso che ciascuno di noi si sia trovato almeno una volta in una situazione in cui desiderava fare una foto con il proprio smartphone o registrare un filmato, ma non ha potuto per mancanza di carica.

Ricordatevi del backup! Prima di partire, assicuratevi di avere abilitato il backup automatico sul vostro dispositivo. In caso contrario, fatelo immediatamente! Caricate i dati più preziosi nel cloud, incluse, ovviamente, le foto. È anche una buona occasione per mettere in ordine il vostro dispositivo e cancellare i file non necessari.

Leggete anche: Come effettuare il backup del tuo smartphone

Se portate con voi una fotocamera digitale, verificate la scheda di memoria che utilizzerete. Nel caso fossero presenti delle foto, copiatele su un altro dispositivo (o nel cloud). Inoltre, mettete nella custodia la scheda di memoria aggiuntiva. In questo articolo potete leggere ulteriori informazioni sul motivo per cui vale la pena investire in un supporto aggiuntivo.

Ricordatevi di proteggere i vostri dispositivi anche dal punto di vista fisico! Come abbiamo già accennato, durante le vacanze si verifica un significativo incremento delle richieste di recupero dati. Tuttavia, non riguardano una cancellazione accidentale di file o una formattazione del supporto, ma piuttosto un danno fisico. Acquistate una custodia per smartphone e un vetro rinforzato di elevata durezza, che lo proteggerà dagli effetti negativi delle cadute, che non sono improbabili durante la frenesia vacanziera. Potreste anche prendere in considerazione l'acquisto di una cover impermeabile per il vostro smartphone, la fotocamera o i documenti, che sarà utile in spiaggia, in piscina o durante il viaggio. Anche dotarvi di una borsa impermeabile può essere una buona idea se state pianificando una gita in canoa, una crociera o un'altra spedizione durante la quale sarete a contatto con l'acqua.

Preparazione per il viaggio con i consigli di un esperto

Abbiamo chiesto a Marcin Bójko, fotografo, giornalista e caporedattore polacco della rivista Digital Foto Video cosa consiglia a tutti coloro che stanno pianificando di andare in vacanza:

Quando siete in vacanza, è una buona idea pensare in anticipo alle foto che avrete con voi. Dato che occorre prendere in considerazione il peso delle valigie e non è quasi mai consigliabile portare il proprio laptop in vacanza, vale la pena pensare a come tenere al sicuro le proprie foto. Dobbiamo tenere a mente la regola 3-2-1: 3 copie di file, su due differenti tipologie di supporti, uno dei quali sia geograficamente distante. In pratica, può voler dire archiviare le foto su schede di memoria o altri supporti e inviare le più preziose al servizio cloud prescelto, per esempio Google. Oggigiorno, gli archivi fotografici non solo sono in grado di copiare i dati dalle schede di memoria, ma è possibile anche gestire i dati archiviati utilizzando uno smartphone (e nello stesso tempo caricarlo). La gestione del telefono consente di caricare facilmente le foto più preziose su Google drive.

Cosa porta in vacanza Marcin Bójko?

In vacanza mi porto delle piccole fotocamere come la Sony RX100 o la Canon G1X che funzionano con gli smartphone, così quando trovo una rete wi-fi, le foto migliori vengono inviate al mio array di storage (Synology offre questo servizio). Dato che non riesco mai a partire senza un laptop, lo utilizzo anche come un pratico archivio fotografico (che ti permette di selezionare rapidamente le foto da scartare).

A seconda delle dimensioni dell'equipaggiamento che porto con me (in genere le macchine compatte mi stanno in tasca), cerco di portarmi una borsa con degli scomparti per il caricatore e la scheda di memoria (o una semplice borsa da fotografo). Ciò che è importante è che ne scelgo una che sia meno scontata possibile. Ho una vecchia borsa Domke, che dopo mille peripezie ora, consumata dal tempo e lacerata dagli artigli dei miei gatti, appare semplicemente in condizioni tragiche. Non attirerà di certo l'attenzione di un ladro sulla sua motocicletta.

Quindi, come abbiamo visto, vale la pena ricordarsi di prendere la scheda di memoria aggiuntiva e una borsa che non attiri l'attenzione dei ladri.

Numeri che dovreste conoscere

Se state andando in vacanza, dovreste ricordare o salvare alcuni importanti numeri: polizia, ambulanza, vigili del fuoco, emergenza e... il numero che risponde 24 ore su 24 del servizio di recupero dati di Ontrack!

800.440.033

In caso di perdita di dati, spegnete immediatamente il dispositivo e chiamate questo numero. I nostri consulenti vi daranno tutte le informazioni e i consigli di cui avete bisogno. Ancora più importante, non utilizzate il dispositivo su cui si è verificata la perdita di dati per evitare di sovrascrivere i file perduti.

Vi invitiamo inoltre a provare il nostro software fai-da-te, Ontrack EasyRecovery. Potete scaricare una versione gratuita del prodotto da questa pagina.

Cos'altro tenere a mente?

Infine, vorremmo ricordarvi un servizio che spesso gli utenti ignorano e che può essere estremamente utile nel caso si perda uno smartphone (o se si è vittime di un furto). Parliamo della geolocalizzazione. Questo servizio è disponibile sia per i dispositivi iOS che Android. Le funzioni disponibili consentono non solo di trovare il dispositivo, ma anche di bloccarlo o cancellarne i dati da remoto. In un'altra occasione parleremo di come impostare passo per passo la geolocalizzazione sugli smartphone dotati di iOS e Android.

La perdita di dati preziosi può rovinare anche la migliore vacanza. È meglio, quindi, prendere tutte le precauzioni descritte in questo articolo per evitare questa spiacevole esperienza. Non dimenticate i nostri numeri di telefono!

Offriamo i nostri servizi di recupero dati nelle maggiori città come Milano, Roma, Napoli, Torino e sul tutto il territorio nazionale tramite corriere espresso gratuito.

Load more comments
Thank you for the comment! Your comment must be approved first


Nuovo codice